Blog‎ > ‎

NAS, OwnCloud e SSD con OLinuXino

pubblicato 05 dic 2014, 15:04 da Massimiliano D'Ambrosio   [ aggiornato in data 05 dic 2014, 15:09 ]
 


A20-OLinuXino-LIME2 della Olimex e` una piccola board dual core basata sul AllWinner A20 Cortex-A7 a 1GHz. Troviamo anche 1GB di Ram DDR3, 1Gbit ethernet, ben 160 GPIO, l'interfaccia SATA, HDMI (con audio), connettore per batteria LiPo. La A20-OLinuXino-LIME2 e` disponibile anche in versione con 4GB di eMMC, A20-OLinuXino-LIME2-4GB.
Il consumo dichiarato di questa board e` di soli 1,3W. Troviamo anche una serie di diverse opzione, come panelli LCD. 
Questa board, come tutte quelle della Olimex, e` OpenHardware #oshw. La documentazione si trova nella pagina WIKI della Olimex e su GitHub

Le caratteristiche complete della board:

  • Allwinner A20 dual core Cortex-A7 processor, each core typically running at 1GHz and dual-core Mali 400 GPU
  • 1GB DDR3 RAM memory
  • SATA connector with 5V SATA power jack
  • HDMI connector with FullHD support (1080p)
  • 2 x USB High-speed host with power control and current limiter
  • USB-OTG with power control and current limiter
  • 1000MBit native Ethernet
  • LiPo Battery connector with battery-charging capabilities
  • LCD connector compatible with with 4.3", 7.0", 10.1" LCD modules from Olimex
  • 160 GPIOs on four GPIO connectors
  • MicroSD card connector
  • DEBUG-UART connector for console debug with USB-SERIAL-CABLE-F
  • GPIO LED
  • Battery charge status LED
  • Power LED
  • 2KB EEPROM for MAC address storage and more
  • 3 BUTTONS with ANDROID functionality + RESET button
  • 4 mount holes
  • 5V input power supply, noise immune design
  • PCB dimensions: 84x60 mm

Come sistema operativo troviamo Android e GNU/Linux.

Ora passiamo ad un piccolo esempio di come realizzare un NAS e con ownCloud con disco SATA SSD. In rete trovate diverse guide su come installare ownCloud. Come detto troviamo anche il SATA, quindi potremmo usare un HDD da 2,5  oppure un SSD alimentati a 5V direttamente dalla board. Premetto che attualmente per il boot dal HDD/SSD non e` possibile farlo, dobbiamo caricare u-Boot dalla SD o eMMC indicando che il rootfs sta nel HDD/SSD da cui esegue il GNU/Linux. La procedura e` molto semplice. Si tratta di creare le partizioni sul HDD/SATA, copiare il contenuto dell'immagine Linux, editare il file eEnv.txt che si trova nella SD o eMMC.

Alcune foto della realizzazione din un sistema nas/owncloud in un box in alluminio, da 120x100x50mm,  con disco SSD da 120GB Kingston. Il consumo massimo di questo SSD in scrittura e` di 2,058W che sommati alla 1,3W massimi della board arriviamo a un consumo teorico massimo di circa 3,4W. Il tutto viene alimentato a 5V.
Alcune foto 

Olimex OLinuxIno owncloud


Comments