Cos'è Arduino‎ > ‎

hardware


Panoramica di alcune schede Arduino e Shields



Le schede Arduino si basano sui microcontrollori AVR a 8 bit della Atmel. Esistono diverse versioni di board  con caratteristiche differenti come le porte I/O e i micro installati passando per il ATmega168, ATmega328 e ATmega2560. La più comune è la scheda Arduino UNO che si basa sul ATmega328 e ha sostituito la 2009 alcuni mesi fa. Un elenco aggiornato di queste schede lo trovate sotto la  sezione hardware del sito ufficiale.
Come sapete questa piattaforma è opensource sia come hardware che software. Pertanto questa filosofia aperta ha permesso di rilasciare schemi, documentazione, codice di Arduino al mondo. Cosi come è per Linux, Firefox e per altri software rilasciati sotto le licenze libere e/o open come GPL, BSD ecc. Grazie a questa apertura voluta dal Arduino Team, altri appassionati hanno realizzato delle schede Arduino compatibili a livello hardware che software. Le trovare con nomi simili a duino nella parte finale. Questo perché le originali progettate e prodotte in Italia dal team sono identificabili dal nome Arduino come da loro voluto. Alcuni cloni sono le Seeeduino, Freebuino  oppure board specifiche come le ArduPilot per il controllo dei Droni. Su questo ultimo argomento vi consiglio di visitare DIYDRONES, punto di riferimento per l'autocostruzione dei Droni.
Il mondo delle board Arduino è vasto e non si ferma a quelle citate e allora non vi resta che fare un saltino sotto la sezione SimilarBoard del sito ufficiale.
Ardunio è già in grado di lavorare per conto suo con pochi componenti discreti a corredo, ma spesso serve il contorno e quindi va progettato hardware con cui Arduino possa interfacciarsi per comunicare. Di nuovo la comunità dove non si è fermata a clonare le board, ma lavora su vari progetti e shields che possono aiutarci. Ti serve che Arduino invii del dati via GSM oppure che rilevi il livello di radioattività o che piloti dei relay? trovi giò le schede in cui impilare la scheda Arduino per fare ciò. Bene, un salto sotto la sezione playgroud del sito ufficiale per un elenco.  Se questo non vi basta c'è sempre Google.
Ma anche il catalogo dei vari distributori può essere di aiuto.
Queste shields hardware devono poter essere gestite via software, pertanto sono rilasciate con le relative librerie software oppure che sono compatibili con le librerie standard.
Importante è che quello che facciamo con la piattaforma Arduino deve essere compatibile con la licenza con cui è stato rilasciato Arduino. Per questo punto vedi le FAQ sul sito Arduino.

NEWS: da alcuni giorni sono state annunciate delle novità interessanti

20/09/2011 Tabella sintetica della nuova famiglia Arduino pubblicata sul Arduino Blog

Tabella sintetica della nuova famiglia Arduino



Comments